MOSTRA FOTOGRAFICA PUNTI DI VISTA PROMOSSA DA CONFARTIGIANATO AREZZO

“Grande l’interesse che turisti e cittadini provenienti da tutta la provincia di Arezzo hanno dimostrato per la mostra fotografica “Monterchi punti di vista”, promossa da Confartigianato Arezzo in collaborazione con il Comune di Monterchi.

Oltre 2000, negli ultimi due mesi, gli ingressi al Museo della Madonna del Parto e i nostri visitatori hanno potuto ammirare non solo una delle opere più importanti del Rinascimento italiano, ma anche una mostra dedicata a Monterchi, alla bellezza del territorio e alla valorizzazione delle eccellenze.

L’8 marzo, in occasione della festa della donna, il Museo riserva l’ingresso gratuito a tutte le signore con orario continuato dalle 9,00 alle 17,00. Un’opportunità quindi, all’insegna della cultura e del rispetto del ruolo femminile, per coniugare una visita alla Madonna del Parto e alla mostra “Monterchi punti di vista”. Ricordo che dalla settimana di Pasqua l’orario del Museo sarà 9,00-13,00 / 14,00-19,00.

L’amministrazione comunale coglie l’occasione per ringraziare tutti i fotografi di Confartigianto e la coordinatrice del progetto Gigliola Fontani per la realizzazione e collaborazione di questa mostra. "

Silvia Mencaroni
Assessore alla cultura di Monterchi

MONTERCHI PUNTI DI VISTA - MOSTRA FOTOGRAFICA

DAL 18 DICEMBRE 2015 AL 31/03/2016

Punti di vista, progetto di adozione fotografica, promosso da Confartigianato Arezzo, Banca di Anghiari e Stia e Camera di Commercio di Arezzo, è stato recepito con interesse ed entusiasmo all’interno della nostra Amministrazione.

“Il punto di vista” è l’angolatura dalla quale si mette colui che parla e racconta una storia: in questo caso, narrata attraverso il linguaggio, la tecnica e la composizione fotografica. Abbiamo ritenuto sin da subito stimolante raccontare il nostro territorio attraverso una forma comunicativa e concettuale come quella fotografica, in grado di fissare nello scatto, in modo indelebile, un momento, un’emozione, un odore, una storia.

Morbide curve, basse colline punteggiate di olivi e cipressi, case coloniche e ville sparse, al confine tra Umbria e Toscana, si erge Monterchi, lembo di terra dal quale ci si rende veramente conto di quanto l’arte rinascimentale abbia attinto e si sia ispirata a questi dolci paesaggi. Qui come forse in nessun altro posto, si avverte più che mai la presenza di Piero della Francesca, artista che in questo luogo ha affrescato quella che oggi giorno è riferimento universale di maternità per ogni donna della terra: “La Madonna del Parto”, una delle opere più celebri del maestro Piero.

Monterchi conserva numerose chiese antiche, di origine longobarda,affreschi, pitture, sculture databili sin dal dodicesimo secolo, vanta l’integrità di un territorio dove l’attività urbanistica dell’uomo non ha pregiudicato le bellezze naturalistiche di questa terra. Percorsi e itinerari a stretto contatto con la natura per gli amanti del trekking e della bike e una vasta scelta di piatti e prodotti tipici legati alle tradizioni del territorio a chilometri 0.

Un ringraziamento speciale va quindi alla professionalità e alla passione dei fotografi e videoreporter di Confartigianato Arezzo che hanno saputo cogliere e trasmettere attraverso la fotografia i numerosi volti che questa terra ha da offrire ai turisti e viaggiatori che scelgono ogni anno come meta Monterchi…. “punto di vista” in più da aggiungere nel curriculum della vita.

ALFREDO ROMANELLI
Sindaco di Monterchi

La Madonna del Parto

Storia, Opera, Piero della Francesca

Scopri

Pianifica la tua visita

Indirizzi, itinerari, orari, biglietti.

Inizia Subito

Eventi in corso

Mostre, appuntamenti, iniziative.

Visualizza Tutto